FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3958010
Home » Enti » ISTAT » Notizie » ISTAT: l'assemblea chiede la sospensione del piano di rientro

ISTAT: l'assemblea chiede la sospensione del piano di rientro

Nuova assemblea del personale indetta dalla RSU di Roma per lunedì 7 settembre

03/09/2020
Decrease text size Increase  text size

Di seguito l'ordine del giorno approvato dall'assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori dell'Istat, convocata dalla FLC CGIL che si è svolta mercoledì 2 settembre in modalita webmeeting.

Nella giornata di mercoledì 2 settembre è stata inviata una nota unitaria dello stesso tenore.

Lunedì 7 settembre alle 11 è prevista una nuova assemblea del personale, indetta dalla RSU di Roma.


Ordine del giorno approvato dall’assemblea dei lavoratori del 2 settembre 2020

L’assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici del 2 settembre 2020, convocata dalla FLC CGIL, al fine di tutelare la salute dei dipendenti e la funzionalità dell’Istituto, rifiuta i principi, le misure previste e le modalità di attuazione del rientro nelle sedi che l’amministrazione ha applicato dal 1 settembre 2020, e diffida l’amministrazione dal proseguire con tali misure.

Inoltre, in ragione delle evidenti disfunzionalità rispetto alle attività lavorative da svolgere e ai rischi per la salute dei lavoratori incrementati con la riapertura delle sedi:

Chiede alla FLC CGIL, alle rappresentanze sindacali tutte, ai comitati regionali di monitoraggio, e a tutti i lavoratori che ne vengano a conoscenza, di segnalare puntualmente tutti i problemi di applicazione della normativa, dei protocolli sanitari e dei verbali di confronto siglati, al fine di garantire al massimo grado la sicurezza e la tutela dei lavoratori, sia rispetto al lavoro in presenza che a distanza.

Chiede che l’amministrazione discuta preliminarmente con le organizzazioni sindacali, gli RLS e le RSU un Piano di rientro dettagliato rispetto alle attività per cui è necessaria la presenza in ufficio ed al personale coinvolto.

Chiede che in una prima fase le sedi siano riaperte per il lavoro in presenza dei soli dipendenti che ne facciano espressa richiesta, e che abbiano ricevuto una valutazione positiva del medico competente. In nessun caso può essere richiesta la presenza contro la volontà del lavoratore coinvolto.

Chiede che per la riapertura delle sedi regionali siano adottate misure di sicurezza estremamente accurate e cautelative, con piani di rientro specifici, discussi con tutte le rappresentanze sindacali e con i lavoratori coinvolti. Anche per tali sedi va sempre garantita a tutti i lavoratori la possibilità di continuare a lavorare da remoto anche dopo la riapertura, soprattutto in caso di problematiche relative agli spostamenti o ad altre condizioni personali o familiari.

Chiede che siano avviate tutte le posizioni di telelavoro assegnate con l’ultimo bando, che siano prorogate quelle attualmente attive, e che sia immediatamente almeno raddoppiato il numero di posizioni di telelavoro attivabili.

Chiede che la fruizione mista di lavoro agile e prestazione in presenza sia svincolata dal parere del dirigente al fine di consentire a tutti i dipendenti che lavorano in presenza di scegliere gli orari con minimo affollamento dei mezzi pubblici.

Chiede che come previsto dal verbale ai dipendenti con figli minori di 14 anni, con obblighi di cura e assistenza di familiari, forti pendolarismi e residenza fuori provincia sia chiarito che è possibile richiedere di non rientrare in ufficio.

Chiede che sia immediatamente riattivato il lavoro agile ordinario per tutti i dipendenti, con innalzamento del numero minimo dei giorni di lavoro agile mensile almeno a 10 giorni, senza previsione di nessun numero massimo di giorni nel mese.

Chiede che vengano messe in atto tutte le misure possibili per limitare l’utilizzo dei mezzi pubblici da parte dei dipendenti.

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter