FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3941055
Home » Enti » ISTAT » Notizie » Contrattazione integrativa all'ISTAT: aggiornamenti

Contrattazione integrativa all'ISTAT: aggiornamenti

Firmato definitivamente l'accordo sul 54, molti i temi affrontati nell'incontro del 6 luglio. La FLC CGIL diffida l'amministrazione sulla tempistica

07/07/2017
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Dopo la nota della FLC del 26 giugno e la nota unitaria del 27 giugno, mercoledì 5 luglio la FLC CGIL, registrato un nuovo stallo nella contrattazione, ha inviato al direttore DCRU una diffida in merito al calendario dei pagamenti, chiedendo una risposta su quello che manca e di “predisporre tutti gli atti necessari a garantire il rispetto di tempi più stringenti e rispettosi delle norme”.

Scarica la diffida

Con un comunicato sulla intranet ieri l’amministrazione ha confermato l’incremento dell’indennità di ente mensile per tutti i lavoratori di livello IV-VIII dal corrente mese di luglio. Non è chiaro dal comunicato quando saranno pagati gli arretrati del 2017, mentre quelli del 2015 e 2016 verranno pagati a novembre secondo il calendario inviato lo scorso 20 giugno.

Durante l’incontro del 6 luglio la FLC CGIL ha spronato l’amministrazione a potenziare l’organico nei settori carenti, anche attraverso apposite call.

L’incontro è stato il primo con la presenza del nuovo delegato del presidente, Valerio Fiorespino, al posto di Manlio Calzaroni, in pensione dal 22 giugno.

Sono stati trattati numerosi argomenti, che riepiloghiamo di seguito.

Mobilità e sedi

Il consiglio il 26 giugno ha approvato una variazione al piano di mobilità dell'anno scorso. Le principali novità sono che i lavoratori della DCAA non si trasferiranno più a viale Liegi (i lavori a via Balbo 16 hanno consentito il recupero di un numero maggiore di posizioni rispetto al previsto: 23-25) e che la dismissione della sede di viale Oceano Pacifico (per piazza Marconi) è orientativamente posticipata a fine anno per i ritardi del demanio. 

Abbiamo chiesto espressamente (nuovamente) garanzia sul mantenimento della sede di viale Oceano Pacifico e dei relativi servizi fino al completamento dei lavori. La risposta del direttore generale è stata che “ovviamente non ci muoviamo da lì fino a quando non sappiamo dove andare”.

Abbiamo rinnovato la richiesta di un sopralluogo nella nuova sede. La prossima settimana dovrebbe essere firmato il contratto d'affitto con EUR SPA e sarà quindi disposto il sopralluogo degli RLS, come accaduto con la sede di via Balbo 39. I lavori nella sede dell’EUR dovrebbero durare circa 3 mesi.

Per la DCIT sono stati predisposti spazi condivisi dedicati sia a Balbo 16 che a Balbo 39, lo stesso sarà fatto nella nuova sede dell'EUR.

La richiesta sindacale di aprire una seconda fase di mobilità, con la mobilità volontaria e le call, anche in considerazione delle strutture che hanno carenze di personale, sarà portata al  comitato di presidenza.

A settembre sarà fatto un punto con le organizzazioni sindacali sulle sedi, anche territoriali.

I lavori al secondo piano di via Balbo sono in via di completamento, quelli della biblioteca e della sede di viale Liegi in attesa del progetto del provveditorato, quelli della mensa di Tuscolana dovrebbero chiudersi a fine estate.

Per gli incentivi legati ai trasferimenti, l’amministrazione sta calcolando anche gli spostamenti nelle sedi territoriali, come era stato richiesto dalla FLC CGIL.

Il 26 giugno il consiglio ha approvato un documento in cui si conferma la scelta della sede unica. Sarà quindi avviato “in tempi brevi” il bando per la progettazione.

Anzianità a tempo determinato

L’Istat ha trasmesso - con l’accordo dell’avvocatura - un “incartamento” alla Funzione Pubblica e al MEF con i calcoli delle risorse necessarie per una proposta transattiva per tutti i dipendenti coinvolti. 

Abbiamo chiesto di avere l'incartamento o comunque i dettagli dei numeri (che appaiono esagerati) e della proposta transattiva. Il problema principale è evidentemente la copertura finanziaria.

E’ evidente che i tempi sono lunghi, essendo stata delegata la decisione ai ministeri vigilanti: il direttore generale ha proposto un nuovo incontro sulla questione a fine ottobre/inizio novembre. Abbiamo chiesto di anticipare i tempi.

Articolo 54

Mercoledì è arrivata la convocazione alla firma definitiva dell’accordo per oggi, venerdì 7 luglio. Flc Cgil, Fir Cisl e Anpri hanno sottoscritto l'accordo, con una nota a verbale.

Scarica l’accordo definitivo firmato il 7 luglio 2017

Il bando della selezione dovrebbe uscire la settimana prossima, e dare circa 2 mesi di tempo per la presentazione delle domande, ovvero fino a circa metà settembre.

Dovrebbe essere utilizzato, per la gran parte della procedura, l’applicativo web https://selezioni.istat.it/

E’ stato nuovamente chiesto di utilizzare le risorse delle cessazioni dell’anno 2016: nel bando sarà probabilmente inserito un riferimento. Abbiamo inoltre fatto esplicito riferimento alla questione nella nota a verbale allegata all’accordo, chiedendo che quei fondi siano vincolati principalmente all'incremento dei posti per lavoratrici e lavoratori di VIII e VII livello che devono passare a VII e VI. Su questo punto è sembrata esserci disponibilità da parte dell’amministrazione.

Articolo 53

Ci aspettiamo – e lo abbiamo ribadito ieri - che prima del 20 luglio, data in cui è previsto l’incontro di contrattazione, arrivi la documentazione sul fondo 2017, in modo da avere gli elementi per arrivare rapidamente ad un accordo. I revisori si rivedranno infatti a fine luglio: l’obiettivo comune è di chiudere prima di quella riunione.

Salario accessorio I-III 2016

Abbiamo fatto notare che rispetto all’accordo del 2015 mancava un intero articolo (quello sui fondi della modernizzazione), ci è stato detto che c’è stato un errore nella trasmissione e che verrà inviata un’ipotesi di accordo in tutto e per tutto simile a quella del 2015.

Anticipi di fascia

I tempi per la certificazione dell’ipotesi di accordo stanno risultano oltremodo lunghi. Il verbale di valutazione dei revisori ancora non c’è, deve quindi ancora essere mandato ai ministeri vigilanti.

Piano di fabbisogno e risorse

La variazione di bilancio si farà a fine luglio, in fase di assestamento. Si conferma un impegno dell’amministrazione a cercare di reperire risorse assunzionali maggiori.

Una prima discussione potrebbe già esserci il 26 luglio, nel corso del confronto del presidente Alleva con le segreterie nazionali delle organizzazioni sindacali.

Sono stati avviati gli incontri col personale previsti nella lettera di maggio del presidente.

Il direttore generale ha affermato che, prima della pubblicazione della circolare del MEF sul costo medio delle assunzioni, l’Istat non potrà procedere a assunzioni, scorrimenti o nuovi concorsi.

Altre questioni

Sulla procedura per l’articolo 42 il direttore generale ha dato come nuova previsione di chiusura la fine dell’anno. Sul conto terzi ha assicurato che è stata inviata ai revisori “7-10 giorni fa” la seconda versione del regolamento discussa oltre un anno fa con le organizzazioni sindacali. Sul telelavoro, sempre 7-10 giorni fa, è stata inviata una bozza di nuovo regolamento al comitato di presidenza. Sui benefici assistenziali la bozza di accordo non è stata predisposta “per una questione di priorità” (un altro ufficio con carenza di organico?). Sulle missioni, l’Istat starebbe pensando di far uscire un disciplinare, in attesa di regolamentare nuovamente la questione in seguito all’approvazione del nuovo Statuto: abbiamo sollecitato l’amministrazione a farlo subito. I risparmi delpiano di razionalizzazione della spesa sono stati accertati dai revisori, ma manca ancora il verbale. “A breve” uscirà il bando per sostituire il presidente dellaCUG. Nel pomeriggio si è svolto un rapido incontro sul salario accessorio della dirigenza amministrativa. La FLC CGIL ha premesso che - non avendo l'amministrazione mai chiarito la questione della costituzione del fondo - non avrebbe comunque firmato l’ipotesi di accordo. Nel pomeriggio la FLC CGIL ha inviato una nota con osservazioni puntuali. La FLC CGIL ha inviato inoltre un sollecito sull’attivazione delle ferie solidali lo scorso 30 giugno e una nota in merito a RUP, DEC e all’applicazione delle norme previste nel codice sugli appalti all’Istat il 5 luglio.

Negli scorsi giorni sono arrivati dalla FLC CGIL a tutto il personale gli inviti per rispondere a un breve questionario sulla modernizzazione dell’Istat. C’è tempo fino al 14 luglio!

Il calendario aggiornato della contrattazione

Altre notizie da:

I nostri rappresentanti

Ora e sempre esperienza!

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL

Altre notizie da flcgil.it

Seguici su twitter